Top Sponsor

Cremo, ancora un ko allo Zini

Cremo, ancora un ko allo Zini

Cremo, ancora un ko allo Zini

Cremonese-Bari 0-1
Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Cinaglia, Canini, Claiton, Renzetti; Arini (29’ st Cavion), Pesce, Croce (34’ st Juanito Gomez); Castrovilli; Brighenti (15’ st Scamacca), Scappini. All.: Tesser.
Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Gyomber, Marrone, D’Elia; Busellato, Petroccione, Henderson (12’ st Henderson); Anderson , Kozak (40’ Nenè), Galano (35’ st Tello). All.: Grosso.
Arbitro: Aureliano di Bologna (assistenti: Imperiale di Genova e Cipressa di Lecce. Quarto ufficiale: Sozza di Seregno).
Note – Ammoniti: Busellato (B).
Reti: 20’ st D’Elia (B).

Seconda sconfitta consecutiva allo Zini per la Cremonese, battuta di misura dal Bari. A regalare la vittoria ai pugliesi è il gran gol di D’Elia nella ripresa, mentre la reazione dei grigiorossi sbatte sul palo della porta di Micai (tiro di Pesce) e contro i guantoni del portiere biancorosso protagonista di alcuni interventi efficaci.
Nel primo tempo è la squadra di Tesser a rendersi pericolosa con Arini che mette in movimento Brighenti, il capitano non riesce però a trovare il guizzo vincente. Dopo uno sfondamento centrale palla al piede di Kozak, fermato da Ujkani, la Cremo torna a farsi pericolosa con Castrovilli (conclusione deviata) e Scappini (palla sull’esterno della rete).
La ripresa si apre con un tiro di Brighenti ribattuto e la parata di Ujkani su Brienza. Ospiti in vantaggio al 20’ con D’Elia che riprende una respinta della difesa e insacca dal limite dell’area. Poco dopo la mezz’ora Pesce scuote il palo a portiere battuto, la Cremo continua a spingere e impegna Micai con un colpo di testa di Scappini. L’ultima emozione la regala ancora lui, a tempo scaduto, quando riprende una rovesciata di Scamacca e mette fuori di poco.