Top Sponsor

Cremo, prova di carattere e un punto pesante a Frosinone

Cremo, prova di carattere e un punto pesante a Frosinone

Cremo, prova di carattere e un punto pesante a Frosinone

Frosinone-Cremonese 0-0
Frosinone (3-5-2): Bardi; Terranova, Ariuado, Kranjc; M. Ciofani (35′ st Frara), Sammarco, Gori (35′ st Maiello), Beghetto, Soddimo; Ciano, Dionisi. All.: Longo.
Cremonese: (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Arini, Pesce (40′ st Cinelli), Cavion; Piccolo (21′ st Marconi); Paulinho (34′ st Brighenti), Mokulu. All.: Tesser.
Arbitro: Chiffi di Padova (assistenti: Baccini di Conegliano e Chiocchi di Foligno. Quarto ufficiale: De Remigis di Teramo)
Note – Ammoniti: Ariaudo (F), Gori (F), Claiton (C), Volpe (F), Dionisi (F).

Una Cremonese battagliera conquista un punto prezioso a Frosinone. Nella notte della prima al “Benito Stirpe”, i grigiorossi si rendono protagonisti di una prova di gran carattere e bloccano sullo 0-0 la capolista. Clima da big match nel nuovo stadio frusinate, con 12 mila spettatori pronti a trascinare con il loro calore i ragazzi di Longo. La Cremo, però, non si lascia intimorire, giocando a viso aperto. Ne esce una gara equilibrata, soprattutto nella prima frazione. Il primo intervento è di Ujkani, con una parata comoda su un colpo di testa centrale di Ariaudo (14′). Replica grigiorossa con Arini che dal limite trova il modo di impensierire Bardi.
Alza i giri del motore il Frosinone che nel giro di pochi secondi impegna severamente Ujkani con Ciano e va vicinissimo al gol quando Soddimo non riesce a deviare in rete da pochi passi un tirocross di Dionisi (24′). Ma la Cremo ribatte colpo su colpo costringendo i padroni di casa a mantenere alta la guardia. È Pesce a rendersi pericoloso con un sinistro che esce di poco.
Brivido al 33′ quando Ujkani si supera per deviare sulla traversa un colpo di testa di Dionisi. Al 39′ sempre Dionisi non trova lo specchio sugli sviluppi di una mischia.
La ripresa si apre con i ciociari in avanti: il sinistro di Beghetto è bloccato da Ujkani (10′). Il portiere grigiorosso è protagonista anche poco dopo con una provvidenziale uscita che ferma Ariaudo. Frosinone ancora pericolosissimo al 18′ con Gori che mette in mezzo per Soddimo, il centrocampista arriva in ritardo di un soffio.
La Cremo interrompe il forcing del Frosinone con una ripartenza di Renzetti non capitalizzata da Paulinho. Al 34′ Soddimo colpisce Canini al volto, l’arbitro lascia correre tra le veementi proteste dei grigiorossi.
Brivido finale con Canini che salva il risultato a tempo scaduto ribattendo una conclusione a botta sicura. Termina così senza reti una partita vibrante.