Top Sponsor

La Cremo non si ferma, settimo risultato utile consecutivo

La Cremo non si ferma, settimo risultato utile consecutivo

La Cremo non si ferma, settimo risultato utile consecutivo

Cremonese-Salernitana 0-0

Cremonese (4-3-3): Radunovic; Mogos, Claiton, Terranova, Renzetti (34’ st Migliore); Arini, Greco, Croce; Castrovilli (45’ st Kresic), Paulinho, Perrulli (27’ st Carretta). All.: Mandorlini.

Salernitana (3-5-2): Micai; Mantovani, Schiavi, Gigliotti; Casasola, Castiglia, Di Tacchio, Odjer (6’ st Akpa Akpro), Vitale; Jallow (43’ st Bocalon), Vuletich (22’ st Djuric). All.: Colantuono.

Arbitro: Guccini di Albano Laziale (Rossi di La Spezia e Schirru di Nichelino. Quarto ufficiale: Miele di Torino).

Note – Ammoniti: Odjer (S), Di Tacchio (S), Gigliotti (S). Espulso Schiavi per proteste al termine della partita.

Settima partita senza sconfitte per la Cremonese. I grigiorossi proseguono nella striscia di risultati positivi ottenendo un altro pareggio per 0-0 e portando a 334’ l’inviolabilità della porta di Radunovic.

La prima conclusione della partita è di Jallow che in rovesciata alza sopra la traversa (5’). Pronta replica grigiorossa con Arini che prolunga il cross di Perrulli all’indirizzo di Terranova, il suo stop però finisce tra le braccia di Micai. Azione in velocità della Cremonese al 9’, conclusa con il destro di Mogos sul quale il portiere ospite si accartoccia. Vicinissimo al gol Paulinho al 19’, quando prende l’ascensore e di testa sfiora l’incrocio dei pali su traversone di Perrulli. Sempre Cremo in avanti, dopo la mezz’ora Greco intercetta un pallone in uscita dall’area campana, il suo tiro termina però alto sulla traversa. Il tempo si conclude con un’occasione confezionata da Paulinho e Perrulli per Castrovilli che perde l’attimo buono e alza troppo la mira.

Arrembante la Cremo ad inizio ripresa: al 5’ Paulinho di testa impegna Micai. La Salernitana torna a farsi pericolosa al 14’ con Castiglia che ci prova dalla distanza, Radunovic si distende e respinge in angolo. I grigiorossi continuano a mantenere il predominio territoriale senza trovare il modo di impensierire il portiere ospite. Al 46’ è la Salernitana a protestare per un contatto tra Kresic e Djuric in are di rigore, giudicato regolare dall’arbitro. L’occasionissima, però, capita ancora alla Cremonese, con Carretta che da pochi passi alza sopra la porta di Micai un pallone invitante.