Top Sponsor

Le curiosità di Cremonese-Bari

Le curiosità di Cremonese-Bari

Le curiosità di Cremonese-Bari

La vittoria allo Zini il pass per arrivare a Wembley
Domina il pareggio nei 19 precedenti ufficiali a Cremona tra le due squadre: sono 11 infatti gli scontri diretti rimasti senza vinti né vincitori. Il resto del bilancio è formato da 6 successi grigiorossi e 2 pugliesi. La partita con il risultato più eclatante è stata senza dubbio quella giocata il 10 dicembre 1995, vinta 7-1 dai padroni di casa con autogol di Brioschi, pareggio di Anderson e poi le marcature di Gualco, Florijancic, Perovic (doppietta), Aloisi, Tentoni. Gli allenatori quel giorno – pur giocandosi in serie A la sfida – erano due “maghi” della serie B, da un lato Gigi Simoni (7 promozioni in A, re degli allenatori vincitori del torneo cadetto), dall’altro Eugenio Fascetti (5 promozioni in A per lui). Tra le altre sfide da ricordare anche la semifinale del Torneo Anglo-Italiano 1992/93, con la qualificazione grigiorossa (4-1 in casa, 2-2 a Bari) alla finalissima che poi vinse sul Derby County, 3-1.
Cremonese: 2 sconfitte nelle ultime 20 giornate, sempre in casa
La Cremonese ha perduto due sole partite nelle ultime 20 giornate e sempre in casa: 1-2 dal Palermo, 2-3 dalla Pro Vercelli; nel mezzo 6 vittorie e 12 pareggi.
Pareggi: la Cremo ha fatto 13
Pareggi opposti stasera in campo allo “Zini”: dopo 25 giornate della Lega B 2017/18 i grigiorossi ne hanno collezionati ben 13 (come la Ternana), i biancorossi soltanto 5 (come il Cittadella).
Biancorossi, una sola espulsione
Il Bari è una delle 6 compagini cadette 2017/18 che – dopo 25 turni – subisce meno espulsioni, appena 1, come Foggia, Entella, Spezia, Empoli e Cittadella.