Top Sponsor

Manita al Venezia e salvezza matematica per i grigiorossi

Manita al Venezia e salvezza matematica per i grigiorossi

Manita al Venezia e salvezza matematica per i grigiorossi

Cremonese (4-3-3):Ujkani, Canini, Claiton, Marconi (45’ Garcia Tena), Renzetti; Arini, Pesce, Croce; Piccolo (64º Macek), Brighenti, Perrulli (77º Juanito)
A disp: Ravaglia, D’Avino, Sbrissa, Cavion, Scamacca, Scappini, Camara, Macek, Cinelli
All: Mandorlini

Venezia (5-3-2): Audero, Bruscagin, Cernuto (56º Gejio), Modolo, Domizzi, Garofalo; Falzerano, Stulac, Suciu (63º Fabiano); Marsura, Litteri (76º Zigoni)
A disp: Vicario Russo, Andelkovic, Bentivoglio, Soligo, Fabiano, Firenze, Frey, Zampano, De Grosso
All. Inzaghi

Arbitro: Sig. Pinzani (Rossi – Capaldo)

Reti: 2′ Modolo (Aut.), 44′ Litteri (R), 48′ Piccolo (R), 81′ Pesce, 94′ Arini, 96′ Macek
Note – Ammoniti: Bruscagin, Pesce, Arini, Ujkani, Modolo.

Nella sfida chiave della Cremonese per il finale di campionato i grigiorossi partono forte fin da subito: al secondo minuto i padroni di casa passano in vantaggio grazie a un cross di Perrulli che serve Canini che ci prova di testa; la palla impatta su Modolo, che con una leggera deviazione inganna Audero.
Grigiorossi che controllano la gara fino al 21′, quando ci prova il Venezia che, con colpo di testa di Litteri, impegna Ujkani, sulla respinta colpo di testa di Bruscagin che insacca ma la rete viene però annullata per  fuorigioco dello stesso Bruscagin. Al 25′ nuova occasione per il Venezia: tiro dalla trequarti di Marsura che si spegne alto sopra le spalle di Ujkani. Al 44′ l’arbitro Pinzani concede un rigore per il Venezia a causa di un fallo di mano di Claiton: sul dischetto va Litteri, che piazza la palla nell’angolino basso, Ujkani sfiora ma non riesce a fermare il tiro. Punteggio sull’1-1 e squadre negli spogliatoi.
La ripresa inizia senza nessun cambio, al 3′ subito rigore per i grigiorossi con Perrulli che, dopo una serpentina, viene steso da Modolo; sul dischetto Piccolo che insacca. Grigiorossi avanti 2-1.
All’8′ grande occasione per il Venezia: calcio d’angolo di Garofalo, colpo di testa di Litteri e palla sul palo. Al 24′ azione di Macek in area veneziana: un rimpallo mette in difficoltà Audero che però salva il risultato.
Al 36′ grande tiro di Pesce che si insacca sotto l’incrocio: il risultato si mette a favore dei grigiorossi e la partita sembra essere già chiusa sul 3-1 per i grigiorossi. Al 37′ ancora emozioni grazie al contropiede di Croce che serve Brighenti, ma il tiro termina di poco a lato. Al 4′ minuto sui sei concessi di recupero, dopo un contropiede fulminante, Arini insacca alle spalle di Audero. Ma la gara non è ancora finita: un’altra azione di contropiede finalizzata splendidamente da Macek, alla sua prima rete in maglia grigiorossa. Al fischio finale la gara termina sul 5-1: i grigiorossi conquistano la salvezza matematica grazie anche alla spinta dei quasi diecimila dello Zini.