Top Sponsor

Bisoli: “Mi aspetto ulteriori progressi”

Bisoli: “Mi aspetto ulteriori progressi”

Bisoli: “Mi aspetto ulteriori progressi”

Con il Venezia senza Zortea e Ghisolfi. Il primo è sulla strada del pieno recupero dopo l’infortunio patito in ritiro durante una fase della preparazione, il secondo bloccato da qualche dolore muscolare che lo ha afflitto negli ultimi giorni. A questi si aggiunge Fornasier, ultimo arrivato in casa Cremo, che sta seguendo un percorso personalizzato per raggiungere la condizione fisica ideale. Assenze menzionate nel corso della conferenza stampa della vigilia da Pierpaolo Bisoli. “Nonostante questo – ha spiegato il tecnico dei grigiorossi – la squadra è in crescita. La scorsa settimana hanno lavorato a scartamento ridotto Pinato e Buonaiuto, ma da alcuni giorni a questa parte tutti hanno potuto allenarsi con intensità e regolarità”.

Il pensiero va dunque alla sfida con gli arancioneroverdi: “Intanto – ha spiegato Bisoli – mi aspetto un altro passo avanti rispetto a quanto mostrato a Pisa: dobbiamo fare qualcosa in più. Davanti troveremo un Venezia collaudato e bravo ad aggredire. Noi vogliamo iniziare a raccogliere i frutti del lavoro settimanale, per riuscirci dovremo stare molto attenti. Per caratteristiche non siamo una squadra in grado di aggredire alta, quindi ci serve equilibrio. Rispetto alla scorsa stagione abbiamo alzato il baricentro ma in fase di pressing non possiamo permetterci errori. Con il Venezia riavremo Alfonso e Gaetano, che sono perfettamente ristabiliti dalla pesante influenza che li ha bloccati a Pisa anche se la loro condizione non è ancora quella ottimale. Sottolineo però che chi è entrato in campo prima della sosta lo ha fatto in modo egregio: Volpe e Ghisolfi sono stati ottimi, così come Buonaiuto. Significa che siamo un vero gruppo”.
Il tecnico concede anche qualche anteprima sulla formazione: “Deli partirà nell’undici titolare: non è al 100 per cento però il suo apporto, per caratteristiche, è funzionale al nostro gioco. Lui è un giocatore che potrebbe avere nelle corde almeno 5-6 reti a stagione: deve solo convincersi che può realizzarle”. A chi domanda a Bisoli se, alla luce degli impegni ravvicinati, a breve è in programma un turn over l’allenatore replica: “Penso sempre ad una partita per volta. Non escludo qualche variazione ma senza stravolgimenti”.