Top Sponsor

Boultam regala la vittoria alla Cremo

Boultam regala la vittoria alla Cremo

Boultam regala la vittoria alla Cremo

Cremonese-Crotone 1-0

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Arini, Castagnetti (28’ st Boultam), Croce (15’ st Paulinho); Castrovilli; Brighenti (Strefezza 41 st’), Piccolo. All.: Rastelli

Crotone (3-5-2): Cordaz; Curado, Vaisanen, Marchizza; Sampirisi, Molina, Aristoteles, Barberis, Faraoni (25’ st Rohden); Budimir (19’ st Stoian), Nwankwo (1’ st Firenze). All.: Oddo.

Arbitro: Nasca di Bari (Scarpa di Reggio Emilia, Borzomì di Torino. Quarto ufficiale: Piscopo di Imperia)

Espulsi: Aristoteles (doppia ammonizione). Note: Ammoniti: Claiton (Cre), Vaisanen (Cro), Castrovilli (Cre).

Reti: 28’ st Boultam (Cre)

Risolve Boultam. Con un gran diagonale del giovane centrocampista scuola Ajax, la Cremonese piega il Crotone e torna alla vittoria. Tre punti meritati, quelli ottenuti dai grigiorossi che nelle fasi iniziali hanno subito l’avvio veemente degli ospiti e poi con pazienza hanno saputo cogliere il momento giusto per andare in gol. 

La prima occasione è della squadra di Oddo che al 6’ va vicina alla rete con un colpo di testa di Faraoni respinto dal prodigioso balzo di Ravaglia. Ancora Crotone in avanti con Sampirisi che colpisce la traversa (10’). Si scuote la Cremo che va al tiro con Croce, Cordaz blocca centralmente (13’). I grigiorossi alzano il baricentro ma non trovano il modo di impensierire il portiere calabrese. Al 43’ viene espulso, per somma di ammonizioni, Aristoteles per fallo su Claiton (43’).

Il primo a provarci nella ripresa è Piccolo con un tiro ribattuto in corner, poi sul traversone di Migliore Brighenti alza sopra la traversa (7’). 

Al 17’ contatto in area tra Marchizza e Brighenti: per l’arbitro è tutto regolare. Due minuti più tardi Terranova non trova lo specchio su angolo di Piccolo. Al 28’ entra Boultam e giusto il tempo di sistemarsi in campo batte Cordaz con un diagonale imparabile. La Cremo amministra saggiamente il vantaggio e per la seconda volta consecutiva esce dallo Zini con un 1-0 a proprio favore.