Top Sponsor

Cremo dai due volti, Ndoj cancella la rimonta grigiorossa

Cremo dai due volti, Ndoj cancella la rimonta grigiorossa

Cremo dai due volti, Ndoj cancella la rimonta grigiorossa

Brescia-Cremonese 3-2

Brescia (4-3-1-2): Andrenacci; Sabelli, Gastaldello, Cistana, Mateju; Bisoli, Viviani (43’ st Martinelli), Ndoj; Spalek; Morosini (21’ st Cortesi), Torregrossa. All.: Corini.

Cremonese (3-5-2): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova; Boultam (14’ st Castrovilli), Emmers, Arini, Croce (29’nst Montalto), Migliore; Paulinho (1’ st Piccolo), Strefezza. All.: Rastelli.

Arbitro: Maggioni di Lecco (assistenti: Bresmes di Bergamo, Tardino di Milano. Quarto ufficiale: Minelli di Varese).

Note – Ammoniti: Mogos (C), Strefezza (C), Ndoj (B), Migliore (C)

Reti: 22’ pt Spalek (B), 42’ pt Bisoli (B), 8’ st Piccolo (C), 33’ st (rig.) Piccolo, 45’ st Ndoj (B)

Una Cremonese a due facce cade anche nel derby di Brescia e conosce la terza sconfitta consecutiva. Primo tempo appannaggio dei padroni di casa che si portano avanti per 2 reti a zero, ripresa di chiara marca grigiorossa con Piccolo che corona la rimonta con una doppietta prima della sassata di Ndoj che vanifica gli sforzi della Cremo.

Inizialmente Rastelli propone un 3-5-2 scelto per contenere gli avversari. La prima conclusione è di Strefezza con palla deh sorvola la traversa (7’). Al 13’ è Paulinho ad impegnare Andrenacci con un colpo di testa. A passare in vantaggio però sono i padroni di casa con Spalek che intercetta una palla vagante messa in mezzo da Torregrossa e batte Ravaglia (21’). Al 32’ Morosini riceve palla in area, si gira e calcia sopra la traversa. Ancora Morosini al 37’ si rende pericoloso chiamando Ravaglia alla parata volante direttamente da calcio di punizione. Raddoppia il Brescia al 42’ con un tap in di Bisoli che raccoglie la respinta del portiere grigiorosso e insacca. 

La Cremonese torna in campo senza Paulinho (contrattura) e con Piccolo, disponendosi secondo il 4-3-1-2. Al 2’ Strefezza impegna a terra, poco dopo il portiere bresciano neutralizza una conclusione di Piccolo. Per l’esterno d’attacco sono le prove generali del gol che arriva all’8 con un gran sinistro dal limite che si infila nel sette.

Al 18’ Mogos scarica sopra la traversa un potente destro. Ravaglia al 24’ salva di piede su un tocco di Terranova andato ad anticipare un avversario lanciato a rete. La Cremonese pareggia al 33’ quando Montalto scatta sul filo del fuorigioco e va a guadagnarsi un rigore (fallo di Andrenacci), che Piccolo trasforma. Al 37’ Torregrossa colpisce il palo, la palla arriva a Cortesi che alza sopra la traversa. Due minuti dopo Ravaglia respinge il tiro radente di Mateju. Padroni di casa di nuovo in vantaggio allo scadere con una rasoiata di Ndoj scoccata da dentro l’area. Un gol, il suo, che vale i tre punti.