Top Sponsor

Cremo nuovamente sconfitta allo Zini

Cremo nuovamente sconfitta allo Zini

Cremo nuovamente sconfitta allo Zini

Cremonese-Cosenza 0-2

Cremonese (4-3-3): Ravaglia; Bianchetti, Ravanelli, Terranova, Crescenzi ((15’ st Celar); Valzania (38’ st Mogos), Castagnetti (15’ st Kingsley), Gaetano; Palombi (1’ st Zortea), Ciofani, Parigini (35’ st Ceravolo). All.: Bisoli:

Cosenza (3-4-3): Perina; Idda, Schiavi (23’ st Monaco), Legittimo; Casasola, Bruccini, Prezioso (24’ st Sciaudone), Bittante; Carretta (38’ st Capela), Riviere (38’ st Broh), Baez (47’ st Bahlouli). All.: Occhiuzzi.

Arbitro: Aureliano di Bologna (assistenti: Mastrodonato di Molfetta, Lanotte di Barletta. Quarto ufficiale: Colombo di Como).

Note – Espulso: Idda (Co). Ammoniti: Casasola (Co), Kingsley (Cr)

Reti: 25’ pt Riviere (Co), 3’ st Baez (Co)

Seconda sconfitta consecutiva per la Cremonese che dopo il ko con il Benevento lascia 3 punti pesanti al Cosenza. I grigiorossi perdono una sfida chiave sulla strada che porta alla salvezza, colpiti dai gol di Riviere nel primo tempo e Baez in apertura di ripresa. Un rigore sbagliato da Ciofani e una traversa colpita dal centravanti sono due delle tante occasioni sprecate dalla Cremo per riaprire il match.

Al 3’ iniziativa di Carretta che conclude di destro senza inquadrare la porta. Al 9’ splendida apertura in profondità di Valzania per Parigini che non riesce a controllare palla, favorendo il ritorno di un difensore. Al 16’ Gaetano smarca Valzania in area, il destro del centrocampista sorvola la traversa. Al 22’ Bruccini riprende una palla vagante al limite dell’area e cerca l’angolo lontano della porta di Ravaglia senza trovarlo. Il Cosenza guadagna metri e passa in vantaggio al 25’ con Riviere che si trova a tu per tu con Ravaglia e insacca. Al 32’ cross di Bianchetti per la testa di Ciofani che di testa colpisce la traversa, sulla ribattuta il centravanti mette a lato. Al 38’ passaggio filtrante di Gaetano per Parigini, destro a giro fuori misura. Il primo tempo finisce con i calabresi avanti di un gol.

La ripresa si apre con il raddoppio del Cosenza, con Baez che insacca di testa su un cross dalla destra (3’). Al 7’ combinazione Ciofani-Gaetano, il sinistro del trequartista esce di poco. Al 31’ calcio di rigore per la Cremonese e Cosenza che resta in dieci per l’espulsione di Idda: Perina neutralizza il tiro di Ciofani. Inutili gli ultimi tentativi della Cremo che scivola a 3 punti dalla salvezza diretta.