Top Sponsor

Cremo, rimonta da applausi a Foggia

Cremo, rimonta da applausi a Foggia

Cremo, rimonta da applausi a Foggia

Foggia-Cremonese 2-3
Foggia (4-3-3): Guarna; Loiacono, Camporese, Coletti, Celli; Agazzi, Vacca, Deli (1’ st Gerbo), Chiricò (1’ st Fedato), Beretta (27’ st Nicastro), Mazzeo. All.: Stroppa.
Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Garcia Tenai, Renzetti; Arini, Pesce (21’ st Cavion), Croce; Piccolo (31’ st Castrovilli); Brighenti, Mokulu (39’ st Marconi). All.: Tesser.
Arbitro: Ghersini di Genova (assistenti: Intagliata di Siracusa e Lombardi di Brescia. Quarto ufficiale: Garofalo di Torre del Greco).
Note – Ammoniti: Gerbo (F), Arini (C).
Reti: 35’ pt Coletti (F), 39’ pt Beretta (F), 40’ pt Brighenti (C), 45’ pt Mokulu (C), 10’ st Piccolo.

La Cremonese rimonta due gol e vince a Foggia. Le reti di Brighenti, Mokulu e Piccolo suggellano l’ennesima prova di carattere e sostanza di un collettivo che raccoglie il suo ottavo risultato utile consecutivo.
Foggia aggressivo nelle battute iniziali. La prima occasione al 10’ con Mazzeo che chiama Ujkani all’intervento sicuro, sul ribaltamento di fronte Canini innesca Brighenti che non trova lo specchio della porta.
Al quarto d’ora Almici pesca Brighenti in area che insacca ma da posizione di off sfide. Al 25’ Guarna alza sopra la traversa il potente sinistro di Pesce. I padroni tornano a farsi vivi con Agazzi, il suo tiro è rimpallato. Rossoneri in vantaggio al 35’ con una punizione che si infila nel sette alla destra di Ujkani. I padroni di casa raddoppiano al 39’ con un colpo di testa di Beretta su cross di Mazzeo. Bastano pochi secondi a Brighenti per riaprire il match indirizzando alle spalle di Guarna una palla vagante. In chiusura di tempo Mokulu ristabilisce l’equilibrio con un tocco preciso su traversone di Almici.
Il Foggia si ripresenta in campo determinatissimo e torna a spingere. Al 7’ Garcia Tena salva la porta grigiorossa su una conclusione di Mazzeo.
La Cremo agisce di rimessa, guadagna un calcio di punizione dal limite con Mokulu che Piccolo insacca magistralmente per il vantaggio ospite (10’). I grigiorossi gestiscono il risultato, mentre il Foggia spinge. Al 35’ Ujkani si salva in angolo su Lojacono. I rossoneri ci provano fino alla fine, ma la Cremo congela il risultato conquistando una meritata vittoria.