Top Sponsor

Gran gol di Brighenti, la Cremo pareggia con l’Empoli

Gran gol di Brighenti, la Cremo pareggia con l’Empoli

Gran gol di Brighenti, la Cremo pareggia con l’Empoli

Cremonese-Empoli 1-1
Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Arini, Pesce, Croce (22’ st Cavion); Piccolo (11’ st Scappini); Brighenti (30’ st Castrovilli), Paulinho. All.: Tesser.
Empoli (3-5-2): Provedel; Simic, Romagnoli, Veseli; Di Lorenzo, Lollo, Bennacer, Krunic, Pasqual (32’ st Zajc); Caputo, Donnarumma (45’ st Piu). All.: Vivarini.
Arbitro: Pezzuto di Lecce (assistenti: De Troia di Termoli, Opromolla di Salerno. Quarto ufficiale: Pillitteri di Palermo).
Note – Ammoniti: Di Lorenzo (E), Almici (C), Caputo (E), Pesce (C)
Reti: 34’ pt Donnarumma (E), 25’ st Brighenti (C)

Due splendidi gol firmati da Donnarumma e Brighenti regalano a Empoli e Cremonese un punto ciascuna. L’attesa sfida dello Zini si è conclusa sull’1-1 al termine di 90 minuti equilibrati, dove, soprattutto nel secondo tempo, i toscani hanno esercitato un possesso palla continuo ma i grigiorossi hanno avuto le occasioni da rete più limpide.
Al 1’ dopo un inserimento di Croce, Brighenti viene fermato per fuorigioco davanti a Provedel. L’Empoli risponde con un pallone di Krunic che arriva tra le braccia di Ujkani. Per il resto il confronto non decolla da punto di vista delle emozioni fino alla
mezz’ora quando la palla arriva a Brighenti che in area di rigore batte Provedel, ma l’arbitro annulla per fuorigioco.
Ospiti in vantaggio al 34’ con Donnarumma che riceve l’apppoggio di un compagno nei sedici metri e con un destro a giro supera Ujkani.
Una manciata di secondi dall’inizio della ripresa e Brighenti serve a Paulinho il pallone del possibile pareggio; il sinistro in corsa del brasiliano però è fuori misura. Poi un invitante pallone di Croce viene salvato quasi sulla linea dai difensori ospiti.
Al 25’ Brighenti indovina un gran destro che si insacca alla sinistra di Provedel. Al 31’ Ujkani blocca l’iniziativa di Caputo. Empoli ancora pericoloso con Krunic che impegna il portiere grigiorosso (37’). È l’ultima emozione di una gara equilibrata che termina in parità.