Top Sponsor

La conferenza stampa di Bianchetti

La conferenza stampa di Bianchetti

La conferenza stampa di Bianchetti

In mattinata il direttore sportivo Nereo Bonato ha presentato alla stampa Matteo Bianchetti, “il sesto nuovo innesto di questa stagione”.
“Con Matteo – ha precisato il d.s. – andiamo a completare, migliorandolo ulteriormente, il pacchetto arretrato. Un’operazione di mercato finalizzata a mettere a disposizione del mister una rosa competiva e completa contraddistinta da un sano agonismo. Bianchetti ha la fortuna di aver già vinto il campionato di Serie B. Seguivamo il suo profilo da tempo e con ostinazione siamo riusciti ad averlo. Credo possa darci una grossa mano, sia come calciatore sia per le sue doti umane, nel portare a compimento il percorso di crescita che questa società sta intraprendendo”.
“Non ci ho messo tanto a dire sì a Cremona – ha spiegato il difensore che nell’ultima stagione ha conquistato la promozione con il Verona – Già nello scorso marzo con il mio agente avevamo deciso di abbracciare un progetto importante: non nego che mi sarebbe piaciuto confrontarmi con la Serie A, ma scegliendo la Cremonese sono consapevole che questa è la scelta migliore per il mio percorso. La proprietà mi ha tanto voluto e qui c’è tutto per far bene. Arrivo con tanto entusiasmo e ben sapendo che in Serie B bisognerà sempre giocare alla morte in quanto non esistono partite dall’esito scontato”.
Analizzando la stagione che prenderà il via ufficialmente il prossimo fine settimana, Bianchetti ha detto: “Sarà un campionato imprevedibile: l’anno scorso a Verona ci davano tutti per favoriti e invece siamo riusciti a centrare i playoff a 10 minuti dalla fine della stagione regolare. In questa categoria è fondamentale il gruppo e mi è stato detto che questo è già solido; poi sarà necessario avere continuità”.
A lungo assente per un infortunio ormai superato, Matteo ha commentato così il percorso che l’ha riportato in campo: “Sono stati momenti difficili, nei quali la figura del calciatore è finita in secondo piano rispetto a quella dell’uomo. In quei giorni il mio desiderio più forte era poter tornare a camminare. Dopo l’operazione i medici mi hanno rassicurato sul fatto che sarei tornato ad avere una vita normale e quelle parole per me già erano il massimo. Nei mesi successivi, quando ho scoperto di poter tornare a giocare a calcio continuando a fare ciò che amo, è stato un plus. Ringrazierò per sempre l’intero staff medico: sono stati fantastici”.
L’ultima battuta è sulla vittoria ottenuta dai grigiorossi contro i suoi ex compagni, che Bianchetti a seguito dalla tribuna. “Tornare in quello stadio per la prima volta da avversario – ha detto – è stato emozionante. Ho visto cose positive e penso che alla fine la vittoria della Cremonese sia legittima”.