Top Sponsor

La Cremo espugna Venezia all’esordio

La Cremo espugna Venezia all’esordio

La Cremo espugna Venezia all’esordio

Venezia-Cremonese 1-2

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Cremonesi (24’ st Casale), Modolo, Felicioli; Fiordilino, Zuculini, Caligara (11’ st Lollo); Aramu; Bocalon, Capello (42’ st Zigoni). All.: Dionisi.

Cremonese (3-5-2): Agazzi; Caracciolo, Claiton, Ravanelli; Mogos, Arini, Castagnetti (47’ st Zortea), Deli (38’ st Boultam), Migliore; Ciofani, Palombi (22’ st Soddimo). All: Rastelli.

Arbitro: Dionisi di L’Aquila (assistenti: Tardino di Milano, Annaloro di Collegno. Quarto ufficiale: Camplone di Pescara).

Note – Caracciolo (C), Caligara (V), Castagnetti (C), Claiton (C), Modolo (V)

Reti: 23’ st Mogos (C), 29’ st Modolo (V), 40’ st Castagnetti (C)

La Cremonese comincia con il piede giusto il campionato, andando ad espugnare il Penzo in una partita dove si è prima sofferto e poi gioito. Una vittoria della determinazione e del cuore dove decisive  sono state le reti di Mogos e Castagnetti, nella ripresa; di Modolo la rete del provvisorio pareggio dei veneziani.

Venezia ben messo e dinamico nella prima fase con la Cremonese che occupa gli spazi e contiene.

Al 13’ peró  Bocalon colpisce di testa mandando la palla alta di poco. Al 21’ Felicioli serve Bocalon in area che al momento della conclusione trova l’opposizione di Ravanelli, la palla arriva a Capello ma l’attaccante calcia debolmente verso Agazzi. La Cremonese continua a soffrire la rapidità e gli automatismi del Venezia. I padroni di casa ci riprovano al 30’ con Caligara dalla distanza, che non inquadra la porta.

I grigiorossi spostano il baricentro in avanti e al 35’ vanno al tiro con Deli dai 20 metri con il pallone fuori di pochissimo. Nelle fasi di recupero Claiton spazza a pochi metri dalla porta sugli sviluppi di un calcio di punizione non intercettato da Agazzi.

Cremonese intraprendente in avvio di ripresa, Ravanelli alza con il sinistro all’interno dei 16 metri una palla vagante. All’8’ calcio di rigore per la Cremonese per fallo di Cremonesi su Ciofani. Lezzerini para il tiro dal dischetto del centravanti e si fa trovare pronto anche sul tentativo di tap in. Al 15’ veloce ripartenza del Venezia con Zuculini che manda a lato a tu per tu con Agazzi. Grigiorossi in vantaggio al 23’ con Mogos che incorna un calcio d’angolo di Castagnetti.

Pareggia il Venezia al 29’ con un altro colpo di testa da angolo, stavolta di Modolo. Al 34’ i grigiorossi perdono palla, Zuculini vede Agazzi fuori dai pali e cerca di beffarlo con un pallonetto ma il portiere recupera la posizione e si salva in angolo. Al 36’ Cremonese ancora vicina al gol con Deli che colpisce il palo. È Castagnetti però a riportare avanti la Cremo con una punizione dai 25 metri che si insacca nel sette. La Cremo incassa così la prima vittoria.