Top Sponsor

La Cremo lascia Zeman a secco di gol

La Cremo lascia Zeman a secco di gol

La Cremo lascia Zeman a secco di gol

Cremonese-Pescara 0-0
Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Marconi, Renzetti; Arini, Pesce, Cavion; Piccolo (14′ st Castrovilli); Brighenti (39′ st Scappini), Paulinho (21′ st Mokulu). All.: Tesser.
Pescara (4-3-3): Pigliacelli; Zampano, Coda, Bovo, Mazzotta; Coulibaly, Brugman, Valzania (17′ st Kanoute); Del Sole (27′ st Baez), Pettinari (36′ st Ganz), Capone. All.: Zeman.
Arbitro: Fourneau di Roma (assistenti: Cecconi di Empoli e Robilotta di Sala Consilina. Quarto ufficiale: Prontera di Bologna).
Note – Ammoniti: Paulinho (C), Coda (P), Marconi (C), Brugman (P)

Finisce senza reti la gara tra Cremonese e Pescara, una partita che dal punto di vista tattico vede i grigiorossi ingabbiare gli abruzzesi per lunghi tratti del confronto grazie all’efficacia del pressing.
Predominio territoriale netto dei padroni di casa nel primo tempo, con il Pescara costretto a difendersi nella propria metà campo.
L’aggressività della Cremo nelle battute iniziali si traduce in una combinazione Paulinho-Piccolo che porta ad una conclusione del trequartista che alta sulla traversa; poco dopo è Pesce a far sussultare i tifosi di casa mandando la palla sulla parte superiore della porta di Pigliacelli (5′). I grigiorossi continuano ad attaccare e protestano per un presunto tocco di mano in area di un pescarese su colpo di testa di Canini.
Al 28′ gol annullato a Paulinho che ribadisce in rete un tiro dal limite di Arini ma da posizione giudicata irregolare.
Il primo tiro verso Ujkani arriva al 34′ con una botta centrale di Brugman neutralizzata comodamente dal portiere.
Rovesciamento di fronte al 41′ con Cavion che serve Paulinho in area di rigore, Pigliacelli si salva in corner.
Ancora grigiorossi in avanti ad inizio ripresa, il destro di Piccolo si perde a lato (5′). Determinante Brugman al 16′ che ferma una conclusione di Castrovilli indirizzata nello specchio della porta.
Brivido per i grigiorossi al 32′, quando Brugman colpisce il palo; sulla respinta tocco in rete di Pettinari ma il gol viene annullato per fuorigioco. La Cremo nel finale arretra il baricentro e il Pescara torna a farsi pericoloso a tempo scaduto su calcio di punizione:
Ujkani salva tutto parando la gran conclusione di Kanoute. Termina così senza reti la gara dello Zini.