Top Sponsor

La Cremo si ferma a Benevento

La Cremo si ferma a Benevento

La Cremo si ferma a Benevento

Benevento-Cremonese 2-1

Benevento (4-3-3): Puggioni; Gyamfi, Volta, Billong, Letizia (19’ pt Di Chiara); Tello, Viola, Bandinelli; Insigne (13’ st Ricci), Coda, Buonaiuto (32’ st Improta). All.: Bucchi.

Cremonese (4-3-3): Radunovic; Mogos, Claiton, Kresic, Migliore; Arini, Castagnetti (32’ st Boultam), Croce (37’ Greco); Carretta (11’ st Strefezza), Brighenti, Castrovilli. All.: Mandorlini.

Arbitro: Di Paolo di Avezzano (assistenti: Soricaro di Barletta, Macaddino di Pesaro. Quarto ufficiale: Massimi di Termoli).

Note – Ammoniti: Arini (C), Bandinelli (B), Carretta (C), Strefezza (C), Volta (B), Billong (B), Greco (C), Tello (B)

Reti: 16’ pt Coda (B), 37’ pt Insigne (B), 8’ st Migliore (C), 

La Cremonese si ferma a Benevento. I grigiorossi tornano in campo dopo la sosta e il turno di riposo ed escono sconfitti di misura dal Vigorito. La prima battuta d’arresto della stagione matura nel primo tempo, quando Coda e Insigne mettono al sicuro il risultato. Con un volitivo secondo tempo i grigiorossi accorciano le distanze con Migliore ma non riescono a riportare in equilibrio la gara.

Meno di un minuto e Castrovilli da posizione defilata cerca l’angolo lontano, calciando però a lato. Risponde il Benevento con un colpo di testa bloccato da Radunovic senza problemi (8’). Castrovilli ancora protagonista al 12’ con un tirocross sul primo palo respinto di piede da Puggioni. Altro brivido per il portiere campano al quarto d’ora con il calcio d’angolo di Castagnetti che attraversa lo specchio della porta senza che nessuno trovi la deviazione vincente. Il Benevento va in vantaggio al 16’ con l’ex Coda che controlla di destro, rientra sul sinistro e batte Radunovic da dentro l’area. Al 24’ Insigne prova la stessa conclusione di Coda, ma il suo sinistro si perde sul fondo. Raddoppiano i padroni di casa al 37’: la Cremo perde palla sulla trequarti, Coda innesca Insigne che con un rasoterra millimetrico brucia Radunovic.

La ripresa si apre con un salvataggio in scivolata di Di Chiara su conclusione di Carretta (4’). La Cremo ora ci crede e accorcia le distanze con Migliore, che riceve la sponda di Brighenti e di sinistro scarica alle spalle di Puggioni da fuori area (8’). Il Benevento torna farsi minaccioso con Coda che prima guadagna un calcio di punizione e poi centra il palo della porta di Radunovic (27’). La Cremo si rituffa in avanti ma gli assalti non sortiscono effetti e il Benevento festeggia i 3 punti.