Top Sponsor

Normativa autorizzazione striscioni

Normativa autorizzazione striscioni

AUTORIZZAZIONE STRISCIONI, BANDIERE, COREOGRAFIE, TAMBURI E MEGAFONO

Per poter
– esporre bandiere e striscioni che non recano i colori sociali e i simboli delle due squadre che si affrontano in partita (vedi informazioni di seguito),
– allestire coreografie,
– introdurre tamburi e/o megafoni
in ogni settore dello Stadio “Giovanni Zini” di Cremona è necessario inoltrare regolare richiesta, secondo quanto stabilito dalle normative in vigore (Determinazione del Ministero dell’Interno-Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive del 08/03/2007 e Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Interno e le Leghe Professionistiche del 04/08/2017), al Gruppo Operativo Sicurezza della Questura di Cremona.

Il G.O.S., che si riunisce nei giorni precedenti ogni gara, è l’organismo deputato a rilasciare il relativo ‘nulla osta’.

La domanda va inviata, entro cinque giorni lavorativi precedenti la gara, alla Società U.S. CREMONESE che provvederà a recapitarla al G.O.S.

Tale invio può essere effettuato al numero di FAX 0372 – 43.32.48 o preferibilmente via mail all’indirizzo: slo@uscremonese.it

La richiesta dovrà essere redatta compilando gli specifici seguenti moduli:
• autorizzazione striscioni e bandiere (cliccare qui);
• autorizzazione coreografie (cliccare qui);
• autorizzazione megafoni e tamburi (cliccare qui)

Per il rilascio di nulla osta per l’intera Stagione 2019/20 relativamente a Striscioni, Bandiere, Tamburi e/o Megafoni dei tifosi grigiorossi possono essere utilizzati i suddetti moduli indicando nello spazio della Squadra avversaria la dicitura: “INTERA STAGIONE”

INFORMAZIONI IMPORTANTI
– Ogni modulo di richiesta deve essere compilato in ogni sua parte, firmato, corredato della documentazione fotografica (dove richiesta).
– Le richieste incomplete non potranno essere trasmesse al G.O.S. e saranno, quindi, automaticamente respinte.
– È essenziale specificare il materiale utilizzato degli striscioni e/o coreografie, indicando i loro contenuti e le tempistiche di svolgimento delle coreografie. Obbligatorio allegare il certificato attestante la classe di reazione al fuoco dei materiali in questione
– Il nulla osta potrà essere concesso a condizione che non sussistano motivi ostativi né per l’ordine e la sicurezza pubblica, né per la salvaguardia della pubblica incolumità e della sicurezza antincendio. Le dimensioni del materiale utilizzato non dovranno essere tali da ostacolare la visuale agli altri tifosi.
– Non verrà rilasciato nessun nulla osta nel caso in cui i richiedenti/responsabili siano persone soggette a divieto di accesso agli impianti sportivi (D.A.SPO.).
– Dopo l’apertura al pubblico dei cancelli non sarà più consentita l’introduzione di alcun materiale (autorizzato o meno).
– L’esposizione di materiale diverso da quello autorizzato comporta l’immediata rimozione e allontanamento del trasgressore, cui potrà essere applicata la normativa in materia di divieto di accesso agli impianti sportivi nonché revocata l’autorizzazione all’esposizione dello striscione identificativo del club di appartenenza.
– Per le bandiere (drappo di forma rettangolare attaccato per uno dei lati più corti ad un’asta, quest’ultima conforme alla normativa vigente) riportanti solo ed esclusivamente i colori sociali della propria squadra e quelle degli stati rappresentati in campo non è necessaria l’autorizzazione.
– Per le bandiere (drappo di forma rettangolare attaccato per uno dei lati più corti ad un’asta, quest’ultima conforme alla normativa vigente) riportanti solo ed esclusivamente i colori sociali della propria squadra e quelle degli stati rappresentati in campo non è necessaria l’autorizzazione
– I richiedenti/responsabili dello striscione/bandiere/coreografie, dovranno presentarsi il giorno della gara direttamente presso l’ingresso del settore prescelto muniti di:
a) titolo di accesso valido per la gara
b) documentazione inviata
c) documento d’identità valido
Senza titolo di accesso verrà negato l’accesso all’impianto
– Le suddette persone verranno accompagnate nei rispettivi settori ove verranno posizionati gli striscioni, bandiere e/o coreografie.
– Al termine del deflusso il materiale autorizzato dovrà essere obbligatoriamente rimosso

TAMBURI E MEGAFONI
Come da protocollo d’intesa del 04 agosto 2017 sono ammessi soltanto tamburi e megafoni quali strumenti sonori ed acustici. L’introduzione segue la medesima disciplina prevista per gli striscioni. Il GOS rilascerà l’autorizzazione a condizione che:
a) il numero sia proporzionato alla grandezza del settore;
b) i tamburi siano ad una sola battuta;
c) il referente deve essere preventivamente identificato già in sede di G.O.S.

COMUNICAZIONE RILASCIO/DINIEGO NULLA OSTA
Per quanto riguarda l’allestimento di coreografie e l’introduzione di megafoni e/o tamburi, l’accoglimento della domanda, unitamente alle modalità di ingresso allo Stadio “G. Zini” del materiale e degli strumenti del tifo in oggetto, verrà comunicato tramite il recapito utilizzato per inoltrarla e, nel caso di tifoserie in trasferta, anche allo SLO del loro club.

Per l’accesso di bandiere e striscioni, vale il silenzio-assenso: al richiedente verrà comunicata soltanto la risposta di un eventuale diniego tramite il recapito utilizzato per inviare la richiesta di autorizzazione.