Top Sponsor

Rastelli: “Archiviare Cosenza e ripartire”

Rastelli: “Archiviare Cosenza e ripartire”

Rastelli: “Archiviare Cosenza e ripartire”

Archiviare Cosenza e ripartire. E’ questo, in sintesi, il messaggio espresso da Massimo Rastelli alla vigilia della gara che vedrà la Cremonese impegnata con l’Ascoli. “L’atteggiamento della squadra – spiega il tecnico dei grigiorossi – fino a Cosenza non era mai stato sbagliato, poi, però, possono capitare partite come quelle di domenica scorsa. Ma adesso archiviamo e ripartiamo. Abbiamo sbagliato una partita, si è trattato di un episodio adesso però pensiamo all’Ascoli che attraversa un momento delicato e darà l’anima: di questo dobbiamo esserne consapevoli”. E se non dovesse bastare come monito, Rastelli rimarca: “Nell’ultimo mese e mezzo abbiamo fatto ottime prestazioni e per questa ragione avremmo meritato qualche punto in più: affronteremo la prossima gara con una grande voglia di rivalsa. Mi auguro che domani tutti arriveranno a dare oltre il 100 per cento delle proprie possibilità”. Anche perché dall’altra parte ci sarà un Ascoli aggressivo, che sa abbinare fisicità e qualità e che con il rombo di centrocampo esalta giocatori come Ninkovic”. Come al solito massimo riserbo dell’allenatore sull’undici che scenderà in campo allo Zini. “Per la formazione tutto è possibile – dice Rastelli – Certamente rientrerà Claiton e giocherà Caracciolo in difesa. Il sistema di gioco? E’ relativo, ho a disposizione giocatori che mi permettono di scegliere e cambiare in base alle situazioni. Vorrei invece vedere in campo la Cremonese che, fatta eccezione per la patentesi di Cosenza, ha concesso sempre poco agli avversari. Mi auguro si possa tornare a quel genere di prestazioni”.